Televizijos bokštas




Nella foto: la "Torre della televisione" di Vilnius. Alta 326,5 metri, fu ultimata nel 1980. Il 13 Gennaio 1991, dopo la proclamata indipendenza della Lituania, le truppe sovietiche ne presero il controllo. La popolazione tentò di insorgere e negli scontri morirono 14 civili, un soldato russo e in 700 rimasero feriti.

Avvertenza

E' consentito riportare e linkare gli articoli di questo sito, a patto che vengano riportati nome, cognome e fonte. L'autore si avvale della facoltà di tutelare i contenuti qui pubblicati nelle sedi e nei modi che riterrà più opportuni.
Il blog di Andrea Russo è un sito di opinione e di intrattenimento. Non è, nè intende, essere una testata giornalistica e non ne ha le caratteristiche (redazione, periodicità fissa, registrazione presso un tribunale, et cetera).
E' pertanto dispensato dalle regole riguardanti la stampa nei periodi elettorali.

La tua pubblicità su questo sito

LA TUA PUBBLICITA' SU QUESTO SITO

Il blog di Andrea Russo conta più di 30 000 pagine visualizzate all'anno. Vuoi pubblicizzare la tua attività su queste pagine? Puoi contattarmi all'indirizzo email: andrearusso1979@hotmail.it


domenica 6 dicembre 2015

Pescara-Spezia 2-2, le dichiarazioni del dopo-partita

Oddo: "Noi ingenui". Di Carlo: "Siamo stati bravi e fortunati" 

Domenico Di Carlo, allenatore dello Spezia, si dichiara soddisfatto per la buona prestazione dei suoi, in seguito ad un periodo difficile sotto il profilo dei risultati: 

"Abbiamo sofferto contro un'ottima squadra, dai grandi valori tecnici. Noi però, con forza d'animo e qualche giocatore che fa la differenza, siamo riusciti a raddrizzare la partita. 

Un po' di fortuna c'è stata ma noi siamo stati bravi. Il rigore dato a noi non so se ci fosse, ma quando si entra in scivolata è difficile per l'arbitro fare valutazioni. C'era però prima un rigore su Catellani non assegnato" 

Massimo Oddo, trainer del Pescara, valuta in questo modo la gara: 

"Nel primo tempo abbiamo giocato solo noi, loro si sono chiusi, lo hanno fatto bene, ma hanno rinunciato a giocare. Nella seconda frazione di gara abbiamo fatto quello sforzo in più che ci ha consentito di sbloccare la partita. 

Abbiamo segnato il secondo goal e poi è andata come è andata. Il rigore che ha dato il secondo goal allo Spezia non c'era, ma io mi arrabbio coi miei, perchè prima del presunto rigore tre giocatori nostri si sono fatti superare". 

Gianluca Lapadula, capocannoniere del campionato che anche oggi ha segnato, si esprime in questo modo: 

"Sono molto arrabbiato, ancora non capisco come abbiamo fatto a farci rimontare in questo modo. Dovremo parlarci, tra noi giocatori e capire come dobbiamo fare per evitare queste rimonte che subiamo ormai troppo spesso. Ho segnato un bel goal? Non m'importa, voglio vincere."

Nessun commento: