Televizijos bokštas




Nella foto: la "Torre della televisione" di Vilnius. Alta 326,5 metri, fu ultimata nel 1980. Il 13 Gennaio 1991, dopo la proclamata indipendenza della Lituania, le truppe sovietiche ne presero il controllo. La popolazione tentò di insorgere e negli scontri morirono 14 civili, un soldato russo e in 700 rimasero feriti.

Avvertenza

E' consentito riportare e linkare gli articoli di questo sito, a patto che vengano riportati nome, cognome e fonte. L'autore si avvale della facoltà di tutelare i contenuti qui pubblicati nelle sedi e nei modi che riterrà più opportuni.
Il blog di Andrea Russo è un sito di opinione e di intrattenimento. Non è, nè intende, essere una testata giornalistica e non ne ha le caratteristiche (redazione, periodicità fissa, registrazione presso un tribunale, et cetera).
E' pertanto dispensato dalle regole riguardanti la stampa nei periodi elettorali.

La tua pubblicità su questo sito

LA TUA PUBBLICITA' SU QUESTO SITO

Il blog di Andrea Russo conta più di 30 000 pagine visualizzate all'anno. Vuoi pubblicizzare la tua attività su queste pagine? Puoi contattarmi all'indirizzo email: andrearusso1979@hotmail.it


mercoledì 9 dicembre 2015

Brescia-Pescara 2-0: il dopopartita

Boscaglia: "Ora abbiamo più equilibrio. Oddo: "Dobbiamo lavorare mentalmente"


(Nella foto: Roberto Boscaglia)

Roberto Boscaglia, trainer del Brescia, vorrebbe già pensare alla prossima gara, ma i giornalisti in sala stampa lo riportano al presente e alla splendida vittoria contro il Pescara: 

"Ci siamo preparati molto scrupolosamente", confida l'allenatore di Gela, classe 1968; 

"contro un avversario tosto come il Pescara bisognava sorprenderli sulla velocità e ci siamo riusciti. Abbiamo fatto un grande primo tempo e nel secondo abbiamo gestito il vantaggio. Ora dobbiamo mantenere questo equilibrio psicofisico. Se giochiamo così siamo davvero forti. Nel frattempo non dobbiamo guardare il calendario e non dobbiamo farci prendere dall'ansia di migliorare il nostro rendimento in trasferta". 

E' un momento buono, dunque, sia per il Brescia che per Boscaglia, che oggi ha dimostrato grande sagacia tattica. L'aria che tira in casa Pescara, invece, è un po' viziata. 

"Ho cercato di bloccare i loro punti di forza, che sono le fasce. Purtroppo siamo partiti male e mi sono reso conto che siamo mancati specialmente a livello psicologico". 

Così spiega la debacle della sua squadra il tecnico pescarese Massimo Oddo, che precisa: 

"Eppure in allenamento i ragazzi si dimostrano vogliosi di far bene, pimpanti. Poi quando entriamo in campo succede qualcosa di strano, che non riesco a spiegarmi. 

Oggi abbiamo preso due goals dall'inizio, e anche se nel secondo tempo abbiamo attaccato, il Brescia si è chiuso e non ci ha concesso nulla". 

Ahmad Benali, è un valido centrocampista libico cresciuto nelle giovanili del Manchester city. Ora è nel Pescara ma l'anno scorso era in forza proprio al Brescia. Non ha mezzi termini nel commentare l'accaduto:

"Siamo scesi in campo molli, mentre loro andavano a 2000 all'ora. Nel secondo tempo abbiamo provato a fare meglio, ma sul 2 a 0 e con gli avversari che si chiudevano era difficile fare qualcosa". 

Il carismatico attaccante Marco Sansovini cerca di comprendere i motivi della sconfitta: 

"Cercheremo di analizzare cosa è mancato oggi. Non è un problema tecnico perchè quest'anno abbiamo prodotto grandissime prestazioni. In serie B però, ci vuole cattiveria agonistica, che in questo momento non abbiamo".

Andrea Russo

Nessun commento: