Televizijos bokštas




Nella foto: la "Torre della televisione" di Vilnius. Alta 326,5 metri, fu ultimata nel 1980. Il 13 Gennaio 1991, dopo la proclamata indipendenza della Lituania, le truppe sovietiche ne presero il controllo. La popolazione tentò di insorgere e negli scontri morirono 14 civili, un soldato russo e in 700 rimasero feriti.

Avvertenza

E' consentito riportare e linkare gli articoli di questo sito, a patto che vengano riportati nome, cognome e fonte. L'autore si avvale della facoltà di tutelare i contenuti qui pubblicati nelle sedi e nei modi che riterrà più opportuni.
Il blog di Andrea Russo è un sito di opinione e di intrattenimento. Non è, nè intende, essere una testata giornalistica e non ne ha le caratteristiche (redazione, periodicità fissa, registrazione presso un tribunale, et cetera).
E' pertanto dispensato dalle regole riguardanti la stampa nei periodi elettorali.

La tua pubblicità su questo sito

LA TUA PUBBLICITA' SU QUESTO SITO

Il blog di Andrea Russo conta più di 30 000 pagine visualizzate all'anno. Vuoi pubblicizzare la tua attività su queste pagine? Puoi contattarmi all'indirizzo email: andrearusso1979@hotmail.it


giovedì 29 maggio 2014

Considerazioni su Luciano D`Alfonso e sulla sua elezione a Presidente della Regione Abruzzo


Luciano D`Alfonso è il nuovo Presidente della Regione Abruzzo: gli Abruzzesi lo hanno votato e la sua una vittoria è frutto del processo democratico. Tanti auguri di buon lavoro a lui, dunque.

Non sono mai stato tenero con Big Luciano e ancora non mi piace la sua politica spregiudicata e molto vicina ai palazzinari.


Detto questo, prendo atto che è stato assolto nei primi due gradi di giudizio nei processi che lo riguardavano come imputato per presunte tangenti.


Ha festeggiato l`elezione in piazza Salotto a Pescara, mostrando il suo grande eloquio e il suo carisma.


Aggiungiamo però che questi risultati sono anche la vittoria di una certa parte della magistratura.

I magistrati sono sempre imparziali? Utilizzano o meno due pesi e due misure? E' vero o no che si svegliano sempre sotto le elezioni, colpendo una parte politica piuttosto che quella opposta?


Gianni Chiodi (presidente uscente della regione Abruzzo e candidato per il centrodestra alle ultime regionali) è stato messo alla gogna e ha perso le elezioni proprio per colpa delle ultime inchieste che lo riguardano.


Ricordo però un diverso approccio da parte dei magistrati nei confronti di  D`Alfonso, ma forse mi sbaglio, ditemelo voi lettori.


Il suo arresto venne deciso una settimana prima di una tornata di elezioni amministrative.


Il procuratore capo di Pescara Nicola Trifuoggi, che aveva partecipato ad iniziative delle sinistre e insieme a D`Alfonso aveva  letto in pubblico brani di Dante, fu così delicato da aspettare la chiusura delle urne (per non turbare i risultati elettorali) e solo dopo farlo arrestare. Inoltre non era stato lui a condurre le indagini sull`ex sindaco, ma i pubblici ministeri Varone e De Ninis.


E` stata usata la stessa delicatezza per Gianni Chiodi e i suoi assessori?


Trifuoggi, che ora se non erro non è più un magistrato, è lo stesso procuratore che oscurò negli anni 80 le reti tv di Silvio Berlusconi dando la sua interpretazione delle leggi in vigore. 


C'era da dedurre che per la legge vi doveva essere solo un monopolio Rai e ai privati che rischiavano coi soldi propri e non con quelli dei cittadini tramite il canone, dovevano spettare solo le briciole.

Ora Trifuoggi è vicesindaco uscente dell` Aquila a fianco del primo cittadino Massimo Cialente, in forza al Pd. Il quadro mi sembra chiaro e lascio a voi fare le vostre considerazioni


Il punto sulle elezioni del 25 Maggio

Facciamo un po` il punto sulle ultime tornate elettorali, per le amministrazioni locali ed il parlamento europeo.
C`è stata, come avevo pronosticato, una forte affermazione dei partiti antieuropeisti.
Sono già in corso le trattative affinchè essi formino una coalizione vera e propria, come ad esempio hanno fatto i Popolari e i Socialisti Europei.

Si parla tanto di una affermazione di Renzi perchè il Pd alle Europee ha avuto poco piè del 30 %. Se è per questo anche Bersani aveva ottenuto una percentuale simile e fu considerata una sconfitta. Certo, stavolta  il centrodestra e Grillo hanno avuto un leggero calo dei voti, ma per i Cinque Stelle un 20%, nella prima tornata di elezioni europee a cui si presentano, mi sembra buono.


Peccato che essi non vogliano allearsi e fare fronte comune contro l`Europa dei banchieri e contro l`Euro, su cui non hanno ancora preso una posizione chiara.


Effettivamente, a livello locale il Pd si è[ imposto abbastanza nettamente, come nel mio Abruzzo in cui abbiamo un nuovo presidente di Regione di sinistra, Luciano D`Alfonso, ex sindaco di Pescara molto amato.


Mi chiedo perchè l` elettorato di sinistra si sia rinfrancato dopo  un anno di governo Enrico Letta e tre mesi di Matteo Renzi.


Letta è stato disastroso, schiavo dei poteri forti europei e il suo governo  ha impoverito ulteriormente il Belpaese in crisi.


Renzi è salito al potere con un colpo di mano indecente e non supportato da un risultato elettorale. Ha  governato tre mesi e al di là della riduzione dei parlamentari fatta all`acqua di rose, non ha fatto un bel niente di sostanziale.


E` uno schiavo anche lui della nomenclatura europea, ha tra i suoi finanziatori banche Lussemburghesi, prima ancora di diventare segretario del Pd è andato a Berlino ad ossequiare Angela Merkel e con le pacche sulle spalle non cambierà questa europa che ha messo l`Italia e altri paesi in ginocchio con le sue regole insensate.


Ci vorrebbe uno come Nigel Farage o Marine Le Pen a mio avviso per tirare fuori l`Italia dal pantano, ma per ora non c`è.







Sò Italiano, embè?



La prima partita dell`Italia ai mondiali del 2014 si svolgerà il 14 Giugno a Manaus, in Brasile alle ore 18:00 locali. In Italia sarà mezzanotte, qui in Inghilterra le 11:00

Ebbene sapete contro chi giocheranno gli azzurri? Contro l`Inghilterra!

Subito mi è venuta in mente una scena di Pane e Cioccolata. Nel film Nino Manfredi è un emigrante in Svizzera, in una zona di lingua tedesca. Decide di tingersi i capelli di biondo per integrarsi e mimetizzarsi tra la gente del posto. Con la sua chioma bionda si reca in un pub e con sorpresa scopre che c`è la partita Italia Svizzera in tv. Gli uomini del posto commentano la partita, giustamente fanno un po` di tifo in maniera tutto sommato moderata.

Manfredi tenta di contenersi e di non fare il tifo, ma quando gli azzurri segnano esplode: "Gooool! So Italiano, embè?"

Sto pensando di fare lo stesso anche io.

Prime esperienze nel ritorno a Norwich: gente che beve, donne che danno e prendono botte in una citta` benestante.



Prime esperienze nel ritorno a Norwich: gente che beve, donne che danno e prendono botte in una citta` benestante.
Il Ritorno
Dopo quasi 4 anni dalla prima esperienza, torno in questa cittadina inglese, Norwich,  in cerca di un futuro lavorativo migliore. Del resto non è un mistero che in Italia la situazione per le nuove generazioni, e anche per i non più giovanissimi come me, non è rosea. E allora è il caso di mettere le carte in tavola, di dire senza falsi pudori che il mio lavoro in Italia non mi soddisfa materialmente. Le prospettive per uno con le mie inclinazioni e che opera nel mio settore (il giornalismo)  sono scarse.

Con un po` di malincuore, sono determinato a cercare fortuna altrove, e a tornare, almeno per il momento, a Norwich. Perchè proprio a Norwich?  Quando venni qui la prima volta mi misi a guardare alcune città inglesi su google maps. Londra era da scartare, perchè troppo cara e caotica per iniziare. Meglio andarci quando avrò l`opportunità di un lavoro ben retribuito. Norwich mi sembrò dalle foto un posto carino, accogliente e dalle stesse dimensioni della mia città, Pescara. 130 00 anime che qui vivono abbastanza tranquillamente.

Una citta` tranquilla. Anche se..


Parlo con la gente del posto e loro mi dicono che qui di criminalità ce n`è poca. Pochi omicidi, pochi crimini, per lo più legati all`alcolismo. Meglio così. 

Anche se.. Anche se un paio di settimane fa c`erano i sigilli fuori ad un pub non lontano da casa mia. Ho fatto una ricerca su google ed ecco che cosa è successo. Recita l`articolo del quotidiano locale online Edp 24:

"Due uomini residenti nella zona di Norwich di 39 e 26 anni sono stati rinviati a giudizio per lesioni personali gravi: un uomo sulla cinquantina è stato trovato riverso per terra di fronte al "King of Denmark Pub" con serie ferite alla testa. L`uomo è stato trasferito prima all`ospedale universitario di Norwich e poi all`Addenbrookes Hospital di Cambridge".

Donne che danno e che prendono botte


Sempre a proposito di violenze Norwichiane, mi è capitato di assistere ad un fatto curioso: una mia amica, apparentemente molto tranquilla e di buone maniere, se ne andava in giro con un occhio tutto nero.
"No no, non è niente, ho sbattuto contro uno spigolo" ha detto lei.

Spigolo un corno: il livido era tutto intorno all`occhio, il colpo lo aveva centrato ben bene. Secondo me ha ricevuto un bel pugno e forse proprio da qualcuno che gli è molto vicino e che ha alzato il gomito.

Tra l`altro è da ammirare lo stoicismo della ragazza che, come un pugile di esperienza, non fa caso a queste cose e incassa i colpi come si beve un bicchiere d`acqua. Speriamo che tenga alta la guardia, la prossima volta.

Passa qualche giorno e una commessa del supermercato in cui vado spesso presenta sul viso un forte ematoma con escoriazioni, ben più serio di quello che vi ho raccontato poc`anzi.  E non mi si venga a raccontare che ha sbattuto uno spigolo: anche qui l`occhio e` stato centrato ben bene, su tutta l`orbita e anche oltre. Si tratta di un altro pugno, secondo me.

Certo, io non sono ne` l`ispettore Derrick, ne` un medico legale. Mi baso sul buon senso e sull`esperienza e traggo le mie conclusioni.

Qui la gente e` tranquilla e signorile, d`accordo. Ci sono molti a cui sorrido per strada e loro si illuminano in viso e ricambiano la cortesia. La gente dice "grazie!" all`autista quando scende dal pulman. Attacco bottone facilmente con tanti sconosciuti.

Detto questo, Norwich non differisce dal resto dell`Inghilterra su birra e superalcolici. Qui la gente beve, e quando si assume alcool, si cambia atteggiamento. Queste donne picchiate sono vittime dell`alcool.

Magari bevono in compagnia, festeggiano con gli amici tra un bicchiere e l`altro e poi qualcuno perde il controllo.

E poi fate attenzione: la donna inglese ha un bel caratterino. Comanda e talvolta picchia. Corre voce che le donne qui partecipino attivamente alle risse. Non tutte ovviamente, magari solo in certi ambienti, ma così è. Mi è capitato anche di vederlo in prima persona.

Gente che beve
Del resto queste cose succedono anche in Italia, ma qui di più. Ogni venerdì e sabato sera puntualmente vedo ragazze accucciate sul marciapiede che vomitano l`alcool ingerito.

Ogni popolo ha i suoi difetti: noi italiani abbiamo i nostri problemi e qua fanno festini, si ubriacano e si prendono a pugni.

E` un fattore relativo al costume. La maggior parte degli inglesi di vecchia generazione (non gli immigrati indiani o pakistani) di tanto in tanto si sbronza, per diletto più che per solitudine. Si tratta di quel bere per stare in compagnia, quel fare festa in nome della "caciara", detto in romanesco.

Affari loro, io sono contento di non essere così e se voglio, le inibizioni le posso perdere coscientemente, non ho bisogno di sostanze.

Una città benestante


Per quanto riguarda la sfera del lavoro, di cui parlerò ampiamente in un altro articolo, posso dire che in pochi giorni ho trovato un primo lavoretto e ho fatto in tempo anche a cambiarlo e ad ottenerne un altro.

Qui di impieghi semplici e alla portata di tutti ce ne sono parecchi, sono ben retribuiti e la gente riesce a viverci. Quattro anni fa la crisi dovuta al crac della finanza internazionale si sentiva. Loro però si sono rialzati e l`economia britannica viaggia ad un ritmo di crescita del 4,5 % all`anno circa.

Un altro segno che qui la gente trova opportunità è il fatto che i giovani si sposano presto: mi capita spesso di vedere coppie sui 25 anni circa già sposate e con un figlio.

Ho anche l`impressione che qui molte persone in meno rispetto al Belpaese frequentino l`università. Semplicemente non ne hanno bisogno: trovano subito di che vivere e sono felici così.

Avveniva anche nel Nord Italia, fino a una decina di anni fa.  I ragazzi lì trovavano subito lavoro in fabbrica e si sposavano presto. I loro coetanei del sud si laureavano e puntavano al posto statale. La Lega Nord  tuonava contro quelli del sud che ricoprivano incarichi di comando nelle pubbliche amministrazioni dell`alta Italia. Se ricordate bene, in tanti vecchi films Lino Banfi recitava nelle vesti del commissario pugliese solare e incazzoso al tempo stesso.

Sono emigrante, ma in buona compagnia

I giovani Italiani ora hanno ripreso ad emigrare, e molti come me vanno proprio in Inghilterra. C`e` chi li critica: che vai a fare, il cameriere?

Almeno qui lo trovano un posto da cameriere, iniziano a staccarsi dalla gonna della madre e nel giro di qualche anno si integreranno e faranno un lavoro migliore.
Dal 2008 al 2013 sono stati ben quasi 100 000 i giovani sotto i 35 anni ad andarsene dall`Italia in cerca di miglior fortuna.

Laureati a spasso

Io ho diversi amici amiche con piu` di una laurea nel taschino, e praticamente non lavorano, oppure fanno lavoretti per pochi spiccioli e\o che non richiedono una formazione specifica.
Non mi risulta che in Inghilterra sia cosi`, approfondiro` l`argomento. 
Vi dico però che qui ci si può iscrivere all`università inizialmente gratis chiedendo una specie di prestito d`onore o accedendo a fondi di finanziamento.
I soldi delle tasse universitarie verranno restituiti quando lo studente lavorerà e guadagnerà più di 16 000 sterline all`anno. Gli verrà scalata mensilmente una piccola percentuale dello stipendio.
Se non arriverà a guadagnare quella cifra non dovrà restituire niente.
"Otro mundo", disse in spagnolo Cristoforo Colombo quando giunse per la prima volta in America. Otro mundo, allora, lo dico anch`io.
Un saluto dall`altro mondo.
Vostro
Andrea Russo